domenica 22 febbraio 2009

Il potere dei media

Tutti sappiamo il terribile potere che i media hanno in genere e come, ancor più terribilmente, tale potere viene usato.

In particolare la cronaca nera italiana, ad uno spettatore disattento, sembrerebbe la manifestazione materiale della teoria dei Corsi e dei Ricorsi Storici del filosofo Gian Battista Vico. La similitudine è meno forzata di quel che sembra perché nei telegiornali italiani si assiste veramente a delle grandi ondate che periodicamente tornano a farsi avanti. La cosa più buffa è che, quasi sempre, non c’è una reale corrispondenza tra trattazione mediatica ed effettiva frequenza degli avvenimenti.

C’è il periodo in cui tutti i cani sembrano uscire di senno contemporaneamente e prendono ad azzannare incauti e pacioccosi bambini che gli tiravano la coda; c’è il periodo in cui i tabaccai sono presi d’assalto, e quello in cui sono i gioiellieri a fare donazioni al prossimo; c’è il periodo in cui tutte le case venete vengono svaligiate da immigrati ed il periodo in cui le coste italiane sembrano quelle della Normandia in quel lontano 6 giugno del 1944 e l’orizzonte è affollato da barconi piene di immigrati clandestino che fanno la fila per attraccare in Italia; l’elenco non finisce qui e basta prestare un po’ di attenzione ai telegiornali per capire in quale corso storico ci troviamo ora.

L’ultimo periodo è stato quello degli stupri, specie se ad opera di stranieri. Infatti è dall’ultimo novembre che in Italia sembra non ci siano altro che persone (di tutte le età) arrapate che non vedono l’ora di prendere nel buio una donna (di tutte le età) per abusarne.

Sia chiaro, trovo lo stupro un reato orrendo, ma al contempo trovo orrenda questa estrema attenzione ad un fenomeno, orrendo, che è sempre esistito. Soprattutto se questa attenzione è artificiale ed in mala fede.

In mala fede? Magari forse no, ma oramai lo schema si sta ripetendo per l’ennesima volta: inondazione di notizie di cronaca riguardante un certo tema in modo da fomentare l’indegno popolare e successiva promulgazione di una legge che, senza il sostegno del popolo indignato non sarebbe mai passata. E anche questa volta la legge che passerà sarà un (ulteriore) obolo che il nostro beneamato Presidente del Consiglio deve versare alla Lega Nord. Quindi, ringraziamo PD e Lega Nord per la sicurezza che le future ronde cittadine garantiranno al popolino; poco conta che, anche questa volta, statistiche alla mano, gli stupri in Italia siano calati del 10% nell’ultimo anno. Una lettura a questo articolo di Gad Lerner male non fa.

Dopotutto l’Italia si è trasformata: da un popolo di poeti e navigatori ad un popolo di calciatori e veline, o aspiranti tali. Si ringrazino Amici, X-Factor, il Grande Fratello, l’Isola dei Famosi, la Talpa e tutte quelle trasmissioni che si alimentano di ignoranza e pochezza interiore che oramai la fa da padrone in Italia. Sarà ma io me ne torno al mio World of Warcraft: i medici diranno che gli MMORPG sono da disadattati sociali, ma meglio essere un disadattato sociale che un adattato a questa società.

E tanto per chiudere il ciclo della nerdaggine, questo post è stato scritto dalla beta di Windows 7. Naturalmente non può neanche competere con Lisa, il primo computer prodotto da Apple, ma nonostante ciò è stabile e scattante. Ma questo è un altro post.

8 commenti:

TopGun [Ace In The Storm] ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gattosolitario ha detto...

Ovvio che non puó nemmeno competere con Lisa, vedo che stai imparando ;P

L'Italia sta vivendo una involuzione molto pericolosa. Adesso anche le squadracce fasciste in giro...

TopGun [Ace In The Storm] ha detto...

Addirittura non può nemmeno competere con Lisa? O_o

e con Ubuntu?:P


La tua analisi è chiara e io la condivido.
purtroppo si va avanti a effetti speciali, si fruttano le paure della gente per fare campagna elettorale e serrare i ranghi dell'elettorato.

Le ronde poi sono solo l'ultimo preoccupante campanello d'allarme.

Fossi in te me ne andrei a vivere in Svezia loll

Puntino ha detto...

Analisi abbastanza completa.
Quando ci vedemmo dicesti "sono dispersivo nei miei post" nn mi sembra con questo hai messo a nudo molte cose con poche righe.
Mi piace molto la chiusura "i medici diranno che gli MMORPG sono da disadattati sociali, ma meglio essere un disadattato sociale che un adattato a questa società"

Il gioco di parole disadattato sociale e adattato sociale a questa società, mi impressiona. Veramente forte nn so come ti sia venuto.

Win 7 da provare anche se alcuni mi hanno detto che nn è male.
Ciao

Dreamer ha detto...

Matteoli: sarà bello avere la Toscana...

Ecco se le prossime elezioni avranno loro come vincitori qui a casa mia (toscana) ho promesso la fuga, non mi meritano e non me li merito!

TopGun [Ace In The Storm] ha detto...

Dreamer non ci scordiamo che non sono loro che se la prendono, sono gli elettori che gliela danno (scusate il doppio senso non voluto).

Kralizek ha detto...

al piú gli elettori glielo danno, ed il gioco di parole é volutamente voluto!

TopGun [Ace In The Storm] ha detto...

Purtroppo è l'amara realtà.
contenti loro...

Bhe tu prenditi la cittadinanza Svedese e comincia a votare per parlamentari ed europarlamentari che lavorano, visto che lo puoi fare :)

Related Posts with Thumbnails