domenica 30 novembre 2008

Risveglio

Ci sono volte in cui ci si sveglia da un sogno talmente bello che riaprire gli occhi e renderti conto della banalità della realtà che ti circonda ti svuota.

Ti svuota al punto da non voler fare più niente, solo restare a letto a cercare di rivivere quel sogno e, con una punta di amarezza, renderti sempre più conto che quel sogno non era mai esistito ma era solo frutto della tua immaginazione e che nessuno ha provato e mai proverà le sensazioni che tu hai provato.

In momenti come questi sarebbe bello potersi lasciare cullare dall'oblio, per cercare di dimenticare ed essere dimenticati.

NK decorato a festa

4 commenti:

Dreamer ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Dreamer ha detto...

Mi chiedo spesso quanto faccia male ricadere nella realtà e quante volte ancora succederà!

Eppure come informatici... dovremo essere fatti di zero ed uno... o si o no... ammazza invece quanto ci devastano le restanti possibilità, le sfumature.

Midinette ha detto...

Ci sono anche delle mattine dov'e ti svegli con la volontà di rendere il tuo sogno reale. E un italiano che si rende in Svezia, cosi, perche lui piace, penso che lo sa.
Allora spero che ti svegliera domani con la voglia di non dimenticare i tuei sogni e di non farti dimenticare. Con li iochi sconvolti della belleza nascosta dietro la banalità. Perché sono sicura che ti e già succeso in passato :)

La picola francese

Kralizek ha detto...

ciao bella! benvenuta sul mio blog e auguri ancora ;)

Related Posts with Thumbnails