domenica 24 agosto 2008

Una giornata lunghissima

Sembra che finalmente questa giornata stia volgendo al termine! Da un lato me ne dispiaccio perché, nonostante la stanchezza, è stata una bellissima giornata. Dall'altro non vedo l'ora di dormire :P

Il programma del giorno era incentrato sulla visita ad Uppsala (accento sulla prima A!). Visita che è andata stupendamente grazie anche alla guida di Gatto che ci ha mostrato i posti più belli ed interessanti di questa cittadina universitaria a nord di Stoccolma.

Tra l'altro ci ha fatto visitare un "mini-museo" nella biblioteca dell'università dove è esposta una bibbia scritta, a mano, nel 520. Questo libro, conosciuto come la Bibbia d'Argento, è chiamato così perchè i caratteri sono scritti in argento. Se non bastasse il fatto di avere quasi 1500 anni e di essere quindi il libro più antico al mondo, questo "giovanotto" si è girato l'Europa riuscendo addirittura a far perdere le sue tracce per molti secoli. Qui potete trovare qualche info a riguardo. Nello stesso museo c'erano anche delle carte nautiche disegnate a Venezia che raffiguaravano la Scandinavia nella prima metà del 1500. Tra le tante cose stupende e bizzarre allo stesso tempo raffigurate sulle carte figura certamente la mancanza di Stoccolma, fondata solo un secolo più tardi.

Nel pomeriggio, dopo pranzo, io e la mia gf siamo stati ospiti dell'associazione di Gatto che proiettava due film in italiano per gli svedesi che vogliono approfondire la conoscenza dell'Italiano e della cultura italica. Noi ci siamo visti "Fascisti su Marte" e me lo sono proprio goduto. Non sono convinto che l'italiano usato dalla propaganda fascista sia adatto ad un publico "straniero", anche perchè i sottotitoli in inglese non rendevano certamente l'idea al 100%. Ad ogni modo un sentito ringraziamento a Gatto ed un in bocca al lupo alla sua Associazione. (Se mi dai il link modifico il post!)

Tornati a Stoccolma, siamo andati alla pizzeria "Da Mario" dove abbiamo cenato (alle 19.30) con Connie e Tre. Devo dire che trovo la loro compagnia preziosa e Connie, ma anche Tre, è sempre molto disposta a suggerirmi parole in inglese che non conosco. Non posso non augurare a questa simpatica coppia americana tutta la fortuna del mondo: se la meritano!

Infine, presa la metro, siamo andati dall'altra parte del lago, e ci siamo incontrati con il Fornolese e compagna ed abbiamo passato un paio di orette a chiacchierare davanti una birra, economica, al Kelly's.

Ora sono finalmente nel lettuccio e tra 2 secondi prendo sonno.

Domani devo montare la cassettiera di Ikea e vorrei prendere parte alla visita guidata (in italiano) del municipio che parte alle 14.00.

6 commenti:

Puntino ha detto...

da Mario... con Alì baba che ti fa la pizza :)
E' incredibile come turchi, tunisini e compagnia varia abbiano imparato a fare la pizza.

Matteo ha detto...

I miei più vivi complimenti per la scelta di Fascisti su Marte, anche se il film secondo me non rende piena giustizia alla miniserie originale.
Un piccolo appunto invece riguardo il libro: non è nè il libro più antico (che è etrusco) nè la bibbia più antica (che è il Codex Sinaiticus).
Un saluto alla donzella e gz per l'esame ;-)

Kralizek ha detto...

veramente il pizzaiolo ed uno dei camerieri erano italianissimi. Anzi, credo che solo una cameriera non era di origini italiane! :)

Anonimo ha detto...

Ti ho scritto, gatto

liliana ha detto...

kralizek, ma la pizza a Stoccolma e buona come in Italia?
Quanto costa una margherita?E scuza se insisto, esiste pizzeria al taglio visto le temperature basse in inverno(che poi e anche lungo)o rosticceria come in Italia?

Kralizek ha detto...

ciao liliana! Benvenuta sul mio blog :)

Premesso che anche in Italia la pizza è diversa, basti vedere la pizza che fanno a Napoli e quella focaccia che spacciano per pizza a Roma. Due cose totalmente differenti!

Ora, posto che per me la vera pizza è quella napoletana, la pizza che ho mangiato da mario è stata veramente molto buona! Ovviamente non parlo del condimento, che non richiede un'arte particolare, ma della pasta della pizza.

Altrove (il tempo di scrivere il prossimo post per avere ulteriori dettagli) la pasta non è così buona al punto che credo che Mario sia riuscito in qualche modo a costruire un forno a legna, anche se non ho potuto investigare.

Per la pizza al taglio, c'è pizza hut. Il condimento non è per niente "italiano", anzi le accoppiate sono alquanto improbabili, ma la pasta è buona. Per la consegna a domicilio non ti so dire :)

Related Posts with Thumbnails