venerdì 24 ottobre 2008

Colloquio

Per la serie fanculo al pessimismo (vedi tra i commenti). Non si può proprio dire che qui i giovani non vengano motivati infatti il colloquio con il capo è andato bene, anzi benissimo.

Tralasciando la parte dove mi chiede cosa mi piace e cosa non mi piace dell'azienda e del mio lavoro in particolare, ecco i punti salienti.

Quando è il suo turno, mi fa piacere sentire cosa pensa di me al riguardo: gli piace che vengo sempre a lavoro di buon umore, che sono preparato sia da un punto di vista tecnico che teorico anzi ritiene che le mie conoscenze teoriche possano essere un'arricchimento per tutto il gruppo. Inoltre apprezza il mio spirito di iniziativa: non l'ha chiamato così ma lo ha definito come "sei capace di prendere le tue decisioni su cosa è meglio per il progetto senza che ti si debba stare dietro dietro". Per concludere gli piace che sono un "enthusiast" della programmazione: "ti piace programmare e si vede". Sono un sacco di belle cose che ti riempiono di soddisfazione.

Da un punto di vista più materiale, fino alla fine dell'anno continuerò ad essere pagato ad ore ma da gennaio passerò a Full-Time. E qui si svela l'arcano: io ho sempre pensato che Part-Time e Full-Time stessero ad indicare quante ore del giorno sei impegnato. E invece, mia ignoranza, vuol dire contratto a tempo indeterminato. Cifre? Si partirà da 21.000 sek lorde al mese con "incontri" ogni 6 mesi per discutere dello scatto di carriera. Decisamente non male, se a questi andranno aggiunte delle certificazioni Microsoft parzialmente o totalmente, dipende dal costo, da loro.

Ulteriore riconoscimento l'ho trovato nella nuova postazione di lavoro che è nella stessa stanza dove stanno gli altri. Ok, meno scorazzate su Facebook tra una compilazione e l'altra, ma va meglio così.

E, per concludere, mi ha dato gli estremi dell'account MSDN aziendale: se non sapete cosa è, non potete apprezzarne il valore economico, ma potete intendere il valore simbolico di tale gesto.

Mi dispiace che, per far posto a me, il ragazzo in India vedrà decrescere i propri impegni. Mi dispiace realmente per Nayan, ma qualcuno tempo fa ha detto "Homo homini lupus".

È decisamente soddisfacente sentirsi apprezzato e, soprattutto, tenuto stretto. Anche per le vacanze di Natale, ad esempio, non ha fatto problemi a fare uno strappo alla regola per consentirmi di stare un po' più di tempo in Italia.

6 commenti:

Puntino ha detto...

bè che dire..lodevole.
Bravo

Puntino ha detto...

bè che dire..lodevole.
Bravo

gattosolitario ha detto...

Bravo bene, ma fatti aumentare lo stipendio!

dancerjude ha detto...

Complimentoni!
Ennesimo caso di napoletano che si fa apprezzare per le sue capacità e non per le idee che inizialmente tutti hanno (leggi italiano mafioso)

:-)

p.s. com'è questa storia dell'homos lupus?

boss ha detto...

Congratulazioni!
giornata veramente soddisfacente per quanto riguarda il lavoro... bravo!!

Dreamer ha detto...

Ebbravo Renato!

Related Posts with Thumbnails