sabato 13 settembre 2008

Rattuso in discoteca

No! È inutile che malignate, non sto parlando di me quanto di un ragazzo che c'era in discoteca ieri sera. Come venerdì scorso, sono andato al Göta Källare o 360 (non ho capito quale relazione ci sia tra i due nomi). Questa volta però mi ero mosso di casa con l'intenzione di entrare gratuitamente, ma sono arrivato in ritardo di 2 minuti.

Mentre aspettavo che aprissero la pista che faceva musica "a me più congeniale" ho avuto modo di apprezzare uno spettacolo quanto mai insolito e raccapricciante. Infatti nel mezzo della pista gremita di gente si aggirava un losco figuro che di losco non aveva nulla... era un ragazzetto un po' troppo robusto per gli standard svedesi. Questo essere non faceva altro che camminare per la pista per designare la sua vittima. Una volta designata, le si avvicinava da dietro e con movimenti neanche troppo a tempo di musica iniziava una lenta manovra di avvicinamento pelvica che terminava con una "'mbruscinata" di bacino con la malcapitata. E magari si fosse fermato solo alla "strofinata" di bacino...

La prima volta ero praticamente dietro di lui e non ho dato particolarmente importanza alla cosa, ma le successive (per un totale di 5 ragazze) mi sono trovato dall'altro lato e sono rimasto colpito. Le facce delle ragazze traspiravano schifo e fastidio per questa cosa, eppure nessuna di loro ha mosso un dito per allontanarsi. Addirittura, l'ultimo episodio è capitato con una ragazza con cui avevo scambiato due chiacchiere al bar e, seppur mi fossi offerto di "intervenire" mi è stato fatto chiaramente capire che non era un problema, anche se aveva scritto "che schifo" in faccia. Io questa cosa l'ho "inquadrata" nella sconfinata buona ed ipocrita educazione di alcuni svedesi. Ingoiano di tutto pur di non mostrarsi scontrosi con il prossimo. Queste ragazze hanno subito quelle che da noi sarebbero state chiamate, senza mezzi termini, molestie e non hanno mosso un dito. Mah...

Sabato ho rimesso a posto la stanza, che ha una particolare abilità nello sporcarsi... la sera sono andato al Medusa, più per motivi logistici che per effettiva voglia di tornare là. Quali motivi logistici? Ero rimasto senza contanti e dovevo andare ad un bancomat. Sapevo per certo che c'era un bancomat nei pressi del Medusa, altrove non ne ero sicuro... È bello quando è la sorte a decidere per conto tuo!

4 commenti:

TopGun [Ace In The Storm] ha detto...

Io all' Hell's Kitchen ho assistito 10 cm da me (ero seduto su uno sgabbello) ad uno scontro stile Bud e Terence con bottiglia rotta in testa.
I provoloni della security che fino a 3 secondi prima erano lì in giro si sono persi la scena e il tipo è anche riuscito a fuggire.
secondo la nostra amica Svedese l'accaduto non era normale (frase detta per dire secondo me).
Una cosa però va detta, una frazione di secondo ed è arrivata una camionetta della polizia.

Per quanto riguarda lo struscio...ho visto cose che voi umani non potete immaginare....
Io fossi una ragazza darei tanti di quei calci!

gattosolitario ha detto...

Guardi che le ragazze svedesi in discoteca non esitano a spingerti o a prenderti a pugni se meriti. Probabilmente era troppo ubriaca per rispondere o le andava bene cosi, ahimé.

Kralizek ha detto...

mi dai del lei? troppo onore!! :D

scherzi a parte, la tipa non mi sembrava ubriaca e neanche particolarmente compiacuta... poi boh!

gattosolitario ha detto...

Ho sbagliato a scrivere : )

Related Posts with Thumbnails