sabato 27 settembre 2008

Evoluzione

Esattamente 2 mesi fa a quest'ora ero appena sceso dall'autobus che mi portava a Stoccolma dall'Aereoporto Maledetto. Quante differenze da allora.

La camerta dove è iniziata la mia vita da stoccolmese

Allora non avrei mai immaginato che di lì a due mesi sarei entrato da un barbiere parlando solo svedese. Ancora più assurdo mi sarebbe sembrato rifiutare un colloquio di lavoro presso una società informatica (oddio, a sapere che lavorano su SharePoint forse avrei rifiutato pure allora, scherzo!).

La tempesta

Tre mesi fa invece approdavo a Stoccolma alla ricerca disperata di un appartamento per i mesi a venire. Ricordo ancora vivamente lo sconforto che provavo a fine giornata quando nulla sembrava muoversi e la data di ritorno era sempre più vicina. Ora invece quasi non vedo l'ora di poter iniziare a cercare un appartamento tutto mio, dove non devo essere confinato in una dozzina scarsa di metri quadrati.

La mia camera quando ancora aveva una parvenza d'ordine

Credo di non dire una cazzata se dico di essere cambiato più in questi due mesi che nei sei anni di università. E non solo nella taglia dei pantaloni. Eppure, allo stesso tempo, sono la stessa persona che si è innamorata di questa città, che è terrorizzata dall'idea di un laccio di scarpa rotto, che dopo ore di lavoro non trova nulla di meglio che passeggiare sul "lungomare" cittadino o sedersi per una mezz'oretta su una panchina in un parco a non far nulla se non a guardare la gente passare.

Gamla Stan dala torre di Stadshuset

Non so come andrà a finire quest'avventura. Per ora sembra si stia mettendo bene, ma casomai dovessi tornare sarò una persona diversa dal "bamboccione" che 2 mesi fa volava sui cieli di mezza Europa: non so se sarò una persona migliore, ma sicuramente diversa!

5 commenti:

Dreamer ha detto...

bel post :) davvero :)

Trapela l'aria di libertà che respiri e che credo percepisci nel passeggiare e rimanere seduto a guardare quel che ti circonda :)

Rinnovo l'"in bocca al luopo"!

Luca.

gattosolitario ha detto...

L'avventura é appena iniziata. Quando stai fuori tutto diventa piú intenso.

boss ha detto...

Condivido appieno il giudizio di Luca: è un post molto bello, pregno di tutte le sensazioni,timori speranze soddisfazioni, provate in quest'ultimo periodo della tua vita. Tuttavia, per quel po' che ti conosco, penso che il cambiamento in te sia cominciato un anno fa circa, quando hai iniziato a costruire realmente i presupposti per trasferirti lì. Certo, questi due mesi molto importanti per te, sono stati bellissimi e faticosi allo stesso tempo, ma quante soddisfazioni hai raccolto! Forse solo per scaramanzia < eh eh, le tue origini restano pur sempre partenopee :-) > dici di non sapere come andrà a finire..... In realtà, dentro di te sai che con la determinazione, la caparbietà e l'impegno, qualità che ti appartengono, come ha sottolineato un tuo amico, raggiungerai successfully il tuo obiettivo.... Siamo tutti orgogliosi di te, Krallo: vai avanti così..... In bocca al lupo!!!

Itrige ha detto...

Ciao e congratulazioni, è un piacere leggerti
Itrige

Kralizek ha detto...

ed è un piacere per me vederti "girare" per queste pagine :D

Related Posts with Thumbnails